Cinzella Festival, Levante “Gli ori di Taranto torneranno a splendere” 0 408

Subito dopo la sua chiusura del Cinzella Festival, andato avanti per tre giorni alla masseria Carmine, abbiamo fermato Levante per una breve intervista, spaziando fra l’emozione di chiudere questa prima edizione del Cinzella, le critiche ai talent show dopo la sua chiamata come giudice ad X-Factor e un messaggio di resistenza alla città di Taranto!

 

CINZELLA – “Sono molto contenta, perchè salendo sul palco e vivendo un’ora e mezza di spettacolo ho sentito la purezza di questo festival. Si sente la fatica di questo primo anno d’avvio, e come fatto già sul palco auguro loro di continuare. In realtà, in Italia i festival stanno iniziando a morire; in Italia non si investe più sulla musica e sulla cultura, quindi è bene che nascano situazioni come questa.”

 

NEL CAOS DI STANZE STUPEFACENTI – “I primi quattro mesi di quest’album sono andati benissimo. A dire la verità, mi sembra uscito da molto di più, ho vissuto così tanto questo disco che mi sembra un’eternità. Voglio già lavorare al prossimo! (ride, n.d.r.) Devo dire che la risposta del pubblico è stata veramente calorosa. Penso sia un disco che abbraccia più persone rispetto ai precedenti, un disco che si è fatto capire di più, sebbene ci fosse tanto caos dentro di me, non credevo di essere compresa fino a questo punto!”

 

X FACTOR E TALENT SHOW – “Ad onor del vero, i talent show sono stati e sono molto criticati, perchè in qualche modo devono rispettare quelli che sono i tempi televisivi. Però quello che penso e che ho imparato negli anni, sebbene mi tenessi alla larga dai talent, è che si tratta comunque di un palco sul quale esibirsi. Se tu porti te stesso, il tuo percorso, è sempre un faro puntato su di te. Come si dice, uno le strade le tenta tutte. Io non l’ho fatto, però capisco chi ha il desiderio di farlo per avere una spinta maggiore. Oggi emergere e vivere di musica è davvero difficile. Io lo so, sono forse l’unica in classifica ad aver fatto un percorso che non si fa da decenni, la vera gavetta. Capisco l’esigenza di un artista che dice “ok, tento la strada televisiva”, che può portarti al successo ma anche al buio più totale. Dipende dall’artista e dal percorso che affronta.”

 

TARANTO – “Il mio messaggio di protesta è un messaggio di vita: ognuno di noi ha il diritto di essere felice ed in quanto tale avere in primis la salute, e l’Ilva non è assolutamente fonte di salute e serenità. Mi auguro che questa città si possa rialzare in piedi, che gli ori di taranto possano tornare a splendere.”

Previous ArticleNext Article

Lascia un commento

Uno Maggio Taranto: intervista ai Colle der Fomento 0 232

Anche i Colle der Fomento presenti ieri all’Uno Maggio Libero e Pensante. Li abbiamo incontrati nel backstage qualche ora dopo la loro esibizione, riuscendo a parlare in esclusiva con Danno per una brevissima intervista. (Leggi anche la nostra intervista esclusiva di ieri a Squarta dei Cor Veleno)

Da Roma – Rome Sweet Home, per citare Dj Gengis – a Taranto, precisamente al “controconcerto” di quello romano. Una tua breve impressione.
Beh, a noi a Roma non ci hanno mai chiamato [Ride, n.d.r.]. Qui ci hanno chiamato e ringraziamo infatti Roy Paci, ma non è per questo. Questa ci sembrava e ci sembra – e lo abbiamo visto con gli occhi oggi – una manifestazione non solo musicale; non voglio dire politica, diciamo una sorta di presa di coscienza. È sempre buono prendere coscienza di quello che ci sta succedendo intorno.”

Prese di coscienza che oggi servono un sacco, infatti son stati tanti i messaggi di antifascismo, lotta al sistema…
Noi, purtroppo, veniamo da Roma, e Roma è ‘na città piena di fascisti, apparenti o reali. Ci siamo nati in mezzo, li abbiamo sempre visti: non ci sono mai piaciuti, noi non siamo mai piaciuti a loro e quindi niente, noi ribadiamo il nostro essere antifascisti e speriamo che chi ci ascolta capisca e condivida questo nostro aspetto.

Un messaggio alla città di Taranto da parte di Danno.
Resistete e smettiamo tutti di credere ai primi che ci promettono il cielo che tanto il cielo non ce la daranno mai. Insomma, resistete: la parola d’ordine è resistenza umana.

Uno Maggio Taranto: intervista ai Cor Veleno 0 264

Nel backstage del concerto dell’UnoMaggio Libero e Pensante, Blunote Music incontra in esclusiva Squarta dei Cor Veleno per una breve intervista (leggi l’intervista di Kragler a Squarta per l’uscita de Lo Spirito che Suona).

Siamo alla sesta edizione dell’ 1Maggio a Taranto e questa è la vostra prima presenza. Da Roma al “controconcerto” di Roma, avete portato Lo Spirito che Suona.
Sì, e devo dire che spacca. È la prima volta, ma c’è un’energia da paura e la manifestazione è come piace a noi: familiare, cruda, dove la protagonista è la musica con il coltello fra i denti.

In una situazione difficile come quella che sta vivendo Taranto in questo periodo, la città ha bisogno di questo evento e ha bisogno di musica forte, come dici tu. Un messaggio alla città.
Non è solo Taranto a trovarsi in una situazione infelice, ma purtroppo ci sono tanti posti in Italia dove è altrettanto difficile. La musica può essere un mezzo per ricordarsi di lottare sempre, mai darsi per vinti e alzare la testa. Una manifestazione del genere è a questo che serve.

Questa tappa è stata inserita nella seconda parte del vostro tour.
Il tour è partito in inverno, dopo l’uscita del disco. La prima parte l’abbiamo fatta io e Grandi in formazione classica, deejay e voce. In questa parte si è aggiunta anche la band in cui al basso c’è Gabbo, che produce con me anche i beat e tutte le produzioni che sentite, e alla batteria c’è Zamibrady; Taranto è la terza tappa.

C’è qualcosa nel futuro o vi fermerete con Lo Spirito che Suona?
Un futuro c’è, perché te pare che un gruppo che se chiama Cor Veleno se ferma? (ride, ndr.). Siamo già in studio a fare delle cose nuove. Non sappiamo qual è la direzione in cui si muovono queste cose, ma ci stiamo lavorando. Lo spirito di Primo ci sarà sempre, forte e lo sentirete suonare sempre.”

Segui i Cor Veleno:

https://www.facebook.com/CorVelenoOfficial/

https://www.instagram.com/corveleno_official/?hl=it

Argomenti popolari

Editor Picks

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: